Chi è, cosa fa e come si diventa un astrogenealogista.

In questo articolo esploreremo la figura dell’astrogenealogista: chi è, di cosa si occupa, in che maniera aiuta le persone nelle loro indagini astrologiche, ed infine cosa si deve studiare per avere questo tipo di conoscenze e competenze e quindi poter esercitare tale professione.

L’immagine dell’albero è stata creata con Intelligenza Artificiale.

L’astrogenealogia, chiamata anche astropsicogenealogia o astrologia genealogica, è una nuova specializzazione dell’astrologia che amplia il suo campo di investigazione dall’ambito esclusivamente personale a quello familiare.

Si tratta di una disciplina estremamente interessante ed affascinante perché permette di decifrare le influenze astrologiche ereditarie e di comprendere come le relazioni familiari siano chiaramente rappresentate dai simboli presenti all’interno di un tema natale.

La persona che è in grado di comprendere a fondo tutte queste dinamiche si chiama astrogenealogista.

Un astrogenealogista è un astrologo/a altamente specializzato in ambito familiare e transgenerazionale. È un professionista esperto che combina l’astrologia genetliaca, centrata sulla persona, con vari studi – non astrologici- relazionati con l’ambito genealogico e sistemico.

Il suo lavoro ha come finalità quella di indagare come nei temi natali delle persone e dei loro familiari, si possano riscontrare e riconoscere le dinamiche, i modelli, le lealtà invisibili e i conflitti non risolti che possono essere stati trasmessi di generazione in generazione.

È una persona che è in grado di rintracciare le informazioni ed i legami occulti presenti all’interno di un albero genealogico e che sa indirizzare il proprio cliente verso un cammino di individuazione e di realizzazione personale, sganciato dai retaggi e dai condizionamenti del passato.

Sappiamo che i simboli astrologici sono atemporali (senza tempo) e che ci parlano sempre su più livelli: in questo senso, perciò, possiamo applicarli tanto alla storia di una persona come a quella del suo albero genealogico.

L’obiettivo di una analisi insieme ad un/una astrogenealogista è quello di comprendere come le esperienze e le influenze degli antenati possano influire, anche in maniera decisiva, sulla nostra vita e sul nostro destino personale. Questo lavoro permette di acquisire una maggiore consapevolezza, di progredire nel nostro cammino di autoconoscenza e di affrontare eventuali problematiche ereditarie e conflitti intergenerazionali.

Si tratta di un approccio estremamente utile, perché offre nuove prospettive sulla storia personale e familiare, ed aiuta a rivelare schemi ripetitivi che condizionano non solo le nostre relazioni all’interno della famiglia di appartenenza, ma anche la nostra stessa vita personale (blocchi, situazioni ricorrenti, difficoltà di vario genere non ascrivibili alla nostra responsabilità).

L’astrogenealogista è quindi una persona che indaga in profondità il sistema familiare di una persona ed utilizza allo stesso tempo conoscenze astrologiche, psicogenealogiche e sistemiche.

È il professionista in grado di interpretare il tema natale in chiave astrologica e genealogica, è la persona che analizza e mostra le connessioni tra la persona ed i propri familiari ed antenati aiutandola a trovare una collocazione ordinata ed amorevole all’interno dell’albero genealogico di provenienza.

L’astrogenealogista accompagna la persona in uno o più incontri, a seconda dell’interesse e del livello di approfondimento che il cliente desidera realizzare.

Per questo motivo il consulto astrogenealogico si compone di diverse parti:

L’analisi del proprio tema natale in chiave familiare.

In questo primo passo non è necessario lavorare con i dati dei familiari perché tutto il nostro oroscopo di nascita già ci parla delle storie familiari con cui siamo maggiormente in risonanza.

Questa fase di lavoro serve proprio a riconoscere le dinamiche intra generazionali e le eredità transgenerazionali (fino a 5-7 generazioni indietro) su cui veniamo a lavorare personalmente.

Altra indagine particolarmente importante in questa fase è indagare nel ruolo individuale che ci viene conferito dall’albero genealogico (definito in gergo il “progetto senso”).

L’analisi dell’ astrogenosociogramma.

A questo punto incominiciamo ad inserire le informazioni che abbiamo raccolto sui nostri familiari ed antenati e l’astrogenealogista realizzerà l’astrogenosociogramma (un ampliamento del genosociogramma utilizzato in Psicogenealogia).

Per fare questo serviranno i dati di nascita, ed eventualmente di morte, delle persone che compongono l’albero genealogico, nonché informazioni importanti sulla loro vita.

In questa fase è quindi necessaria una raccolta di dati previa da parte del cliente.

Lo scopo di questa seconda fase, insieme all’analisi astrogenealogica precedente, è quello di scoprire “doppi e maestri”, ossia familiari (anche non conosciuti personalmente) con cui abbiano delle particolari affinità e lealtà, ossia riproduzioni di dinamiche non proprie.

Griglie sistemiche e sinastrie con familiari.

In questa terza parte, suddivisibile in più incontri, approfondiamo lo studio delle eredità transgenerazionali andando ad indagare nelle dinamiche di relazione con quei familiari o antenati che ci trasmettono determinate eredità e compiti specifici.

Costellazioni familiari, riti simbolici ed esercizi psicogenealogici.

Nell’ultima fase di lavoro sono necessari altri strumenti, visto che l’astrogenealogia ha una componente prettamente mentale.

In questo senso le tecniche utilizzate possono essere le costellazioni familiari, gli atti simbolici e gli esercizi psicogenealogici, che non provengono direttamente dall’astrogenealogia ma dalle principali discipline sistemiche.

Immagine di Scottish Guy via Pixabay.

Oltre ad aiutarci ad esplorare le nostre radici e le storie dell’albero genealogico, questo tipo di ricerca ci permette di identificare in maniera abbastanza veloce le influenze familiari che rappresentano schemi di condotta e di ripetizione nella nostra vita personale: questioni amorose, professionali, questioni di salute che non trovano spiegazione a livello medico, solo per fare qualche esempio.

Un altro livello di indagine importante sono i misteri ed i segreti di famiglia, informazioni che sono state volutamente occultate, ma che ricadono come macigni sulle nostre vite anche se non ce ne rendiamo conto.

L’astrogenealogista quindi accompagna il proprio cliente o la persona che si è rivolta a lui a fare questo viaggio nel sistema familiare di origine e andare alla ricerca di risposte che si credevano perdute (o a farsi delle domande che invece non si era mai posto).

È importante far comprendere alla persona che si rivolge all’astrogenealogista che il lavoro sul transgenerazionale non è una pastiglia che risolve magicamente tutti i suoi problemi ma è necessario, da parte sua, un lavoro personale continuato nel tempo.

Mi sembra serio e doveroso ribadire il concetto che non ci si “inventa” astrogenealogisti dall’oggi al domani, perché le tradizionali conoscenze astrologiche non sono assolutamente sufficienti.

Trattandosi di una nuova specializzazione all’interno dell’ambito astrologico, per diventare un astrogenealogista è necessario formarsi in molteplici discipline: oltre a possedere ottime conoscenze di astrologia umanistica, bisogna studiare in maniera specifica l’astrogenealogia, disciplina che possiede criteri e regole proprie (esistono varie scuole e filoni a livello internazionale).

È poi essenziale anche possedere solidissime conoscenze nell’ambito delle discipline sistemiche, quindi almeno in psicogenealogia, e preferibilmente anche in costellazioni familiari e biodecodifica transgenerazionale.

Assolutamente importante poi, è avere l’umilità di riconoscere i propri limiti, tanto personali come etici e legali, e derivare la persona/cliente ad uno specialista in ambito medico, psicologico o psichiatrico quando necessario (anche prima di accettare il consulto se la persona ci sembra in partenza poco equilibrata).

L’astrogenealogista infatti lavora unicamente con persone “sane” (senza patologie importanti o disturbi psichiatrici per intenderci), che stanno facendo un lavoro di crescita personale attraverso lo studio delle dinamiche familiari.

L’astrogenealogista normalmente è un “emergente sistemico”, ossia una persona incaricata dal proprio albero genealogico di esplorare temi familiari e che, per vocazione, trasforma questo studio personale in una attività lavorativa remunerata. Nel suo tema natale personale troveremo sicuramente indicatori astrologici in questo senso.

L’astrogenealogista infine, prima di mettersi al servizio degli altri, è una persona che ha lavorato in profondità e nel tempo (parliamo di anni) con il proprio albero genealogico e le proprie eredità familiari.

Come dicevamo, essere un astrogenealogista implica apprendere un nuovo modo di leggere il tema natale, acquisire un metodo di lettura specifico ed essersi formato in varie discipline sistemiche.

Significa anche aver fatto esperienza nel campo ed aver analizzato decine e decine di temi in chiave genealogica e familiare, aver verificato le teorie apprese con la pratica dei consulti, ascoltando le storie delle persone e mettendole in relazione con le informazioni astrologiche provenienti da tutto l’albero.

Occupandomi di astrogenealogia e di discipline sistemiche dal 2018 (puoi vedere chi sono e cosa ho studiato in questo link), dopo molti anni di studio con diversi insegnanti internazionali e altrettanti di pratica sul campo, mi sono finalmente sentita pronta a trasmettere le mie conoscenze a persone seriamente interessate a questa disciplina.

In questo senso, da settembre 2024, ho in programma un corso di Astrogenealogia e Transgenerazionale nel quale affronteremo tanto lo studio dell’astrologia applicata al campo familiare come delle basi delle principali discipline sistemiche.

La formazione è destinata ad appassionati di astrologia, ad astrologi professionisti, a costellatori familiari ed esperti in biodecodifica transgenerazionale che vogliano formarsi in questo ambito. Questo spazio di studio e condivisione è naturalmente aperto anche a persone che stanno facendo un percorso di conoscenza e crescita personale.

La mia scuola di Astrologia diventa perciò ufficialmente anche scuola di Astrogenealogia e Transgenerazionale.

Avendo una grande esperienza in ambito di Formazione e volendo proporre agli interessati un percorso serio, mi preme che il gruppo con cui lavorerò abbia conoscenze il più possibile omogenee.

In questo senso il corso di settembre sarà destinato a persone che possiedono già basi astrologiche e sanno minimamente interpretare un tema natale. Se ci sarà richiesta sufficiente proporrò un’altra formazione in astrogenealogia per principianti assoluti.

Vi manterrò comunque informati.

Altri articoli di astrogenealogia:

Un abbraccio, Cristina.

Ti ricordo che mi puoi seguire nella Pagina Facebook, su Instagram o nel mio canale di Youtube.

Torna alla HOME.

© Karma e Cosmo. Attenzione: i testi e le grafiche di questo sito, quando non diversamente specificato, sono una creazione intellettuale personale e quindi sono soggetti a Copyright, pertanto non possono essere utilizzati senza citare esplicitamente tanto la fonte (autore e pagina Web) come il link all’articolo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.